Binario spezzato e traversine rotte sulla linea Voghera-Piacenza

24 Febbraio 2018

Un episodio che ha ricordato i recenti fatti tragici di Pioltello, dove un treno è deragliato a causa di un binario danneggiato causando la morte di tre persone e numerosi feriti, si è verificato nei giorni scorsi sulla linea Voghera-Piacenza, all’altezza della stazione di Casteggio.

Un binario spezzato e il “disallineamento” di due segmenti di rotaia hanno provocato un pericoloso sobbalzo al treno regionale 20393, partito sabato scorso da Voghera alle 19.26, senza però causare danni al mezzo o alle persone a bordo.

Dopo aver percepito l’anomalia a aver azionato il freno, il macchinista è sceso per un controllo, notando che un binario era spezzato e due traversine erano rotte. La tratta ferroviaria tra Voghera (Pavia) e Piacenza è stata chiusa fino alle 22.35 per consentire un intervento di messa in sicurezza da parte degli addetti di Rfi.

Sul posto si sono recati anche gli agenti del Dipartimento Polfer di Milano, accompagnati dai colleghi della Polizia scientifica. Il binario spezzato è stato posto sotto sequestro, a disposizione della Procura di Pavia che ha avviato un’indagine. Le cause devono ancora essere chiarite. L’ipotesi più probabile sembra essere quella di un cedimento del terreno sotto i binari.

Rete ferroviaria italiana ha spiegato che “la rottura della rotaia è stata generata dal distacco di una saldatura, che non ha alcun effetto sulla sicurezza della circolazione ferroviaria”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà