A Lugagnano

Morì 13 giorni dopo l’incidente, l’investitore indagato per omicidio stradale

22 aprile 2018

L’indagine per lesioni colpose, dopo che il viticoltore Carlo Boiardi è morto 13 giorni dopo essere stato investito in viale Piacenza a Lugagnano, è diventata ufficialmente indagine per omicidio stradale a carico di un 50enne residente nel capoluogo dell’Alta valdarda.

Agli atti sarà inserita la relazione del medico legale (nominato dall’autorità giudiziaria), che ha effettuato l’autopsia sul corpo di Boiardi nei giorni scorsi per valutare se la morte dell’agricoltore, particolarmente conosciuto in Valchiavenna, sia avvenuta per l’incidente stradale o per altre concause. Boiardi, 77 anni, era stato travolto la sera di Pasquetta.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE