Il Comune di Piacenza presenta appello

Assenteismo, il giudice annulla la sanzione: “Troppi 12 giorni di sospensione”

25 luglio 2018

L’indagine sull’assenteismo al Comune di Piacenza si era chiusa con 10 licenziamenti e 32 sanzioni erogate dall’Ufficio procedimenti disciplinari di Palazzo Mercanti. Tra questi, due dipendenti erano stati sospesi per 12 giorni, dopo che erano stati accertati alcuni casi in cui timbravano reciprocamente anche il cartellino dell’altro, compagno di stanza nello stesso settore della macchina comunale.

Entrambi fecero ricorso al Giudice del lavoro, che ha accolto la loro istanza, annullando la sanzione disciplinare, giudicandola “troppo severa” rispetto ai comportamenti tenuti dai due.

La battaglia legale, però, non si è fermata: la giunta guidata dal sindaco Patrizia Barbieri ha infatti deciso di proporre appello contro la sentenza del Giudice del lavoro, ritenendo di aver applicato correttamente le disposizioni della legge Madia, che regolamenta questi casi.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE