Tragedia Rio Boffalora

Un monumento dedicato a tutte le mondine: al via la raccolta fondi

18 settembre 2018

Affrontavano lunghi viaggi su mezzi insicuri per un lavoro massacrante nelle province di Novara e Vercelli. Le mondariso nel dopoguerra spesso lasciavano a casa mariti e bambini piccoli per poter guadagnare il necessario per mangiare e sopravvivere. Il 6 ottobre 1956 a Boffalora, tra Marsaglia e Bobbio, un camion che trasportava i mondariso precipitò in una scarpata di 50 metri. Dodici furono i morti, otto i feriti. Paolo Briggi, ex consigliere provinciale, aveva 18 anni e riuscì a sopravvivere. Da allora si è sempre battuto perché quel sacrificio non fosse dimenticato. La sua proposta di dedicare un monumento a tutte le mondine è stata accolta da Provincia e Comune di Piacenza che hanno avviato una raccolta di fondi. A realizzare l’opera saranno gli studenti del liceo artistico Cassinari.

Chiunque può contribuire alla realizzazione del monumento sul conto corrente messo a disposizione dalla Provincia di Piacenza con la causale “Monumento mondine” IBAN: IT33H0623012601000030718008. 

Il comunicato della Provincia di Piacenza

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE