Possibile truffa

Telefonate per vendita DAE, Progetto Vita: “Non c’entriamo, attenzione”

22 settembre 2018

In provincia di Piacenza e in città, alcuni cittadini hanno ricevuto telefonate di persone che volevano vendere defibrillatori facendo forza su presunte autorizzazioni ricevute da enti e istituzioni, rivelatesi non fondate.

“Ci teniamo a sottolineare che Progetto Vita non ha nulla a che fare con questa iniziativa“, sottolinea Daniela Aschieri, presidente di Progetto Vita. “Nessuno dei nostri volontari né dei nostri sostenitori ha mai preso un’iniziativa del genere; allo stesso modo, nessun soggetto terzo è mai stato incaricato da noi. Progetto Vita, lo ribadiamo di nuovo, è totalmente estraneo a questa vicenda. Noi promuoviamo la cultura della defibrillazione precoce, non vendiamo defibrillatori. Tantomeno, facciamo promozione al telefono. I cittadini che ricevono questo tipo di telefonate, stiano in guardia. Ad oggi, non sappiamo chi ci sia dall’altra parte della cornetta”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE