Piano regionale

Smog, dal 1 ottobre stop ai diesel euro 4. A Piacenza sono più di 8mila

26 settembre 2018

Stop alla circolazione per i veicoli diesel euro 4. E’ questa la principale novità delle misure antismog previste nel Piano aria varato dalla Regione Emilia Romagna. Le limitazioni in vigore anche a Piacenza riguardano il periodo compreso tra il 1 ottobre 2018 e il 31 marzo 2019 e saranno valide da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e nelle domeniche ecologiche (la prima domenica del mese).

QUANTI SONO GLI EURO 4 – A Piacenza (dati Aci 2017) sono presenti 6.525 autovetture diesel euro 4 (pari al 10% del totale autovetture) e 1.569 veicoli commerciali diesel euro 4 fino a 12 tonnellate (pari al 16% del parco veicoli commerciali totale).

LE LIMITAZIONI – I veicoli che non potranno entrare in città sono i benzina pre euro ed euro 1, i diese pre euro, euro 1,2,3,e 4, ciclomotori e motocicli pre euro. Possono sempre circolare i mezzi a metano, gpl, elettrici, ibridi, car pooling (almeno tre persone a bordo), trasporti specifici o usi speciali e mezzi in deroga. La sanzione per i trasgressori sarà di 164 euro.

RISCALDAMENTO – Le misure antismog riguardano anche i riscaldamenti a legna e pellet e prevedono lo stop agli impianti di categoria inferiori a una stella se è presente un sistema alternativo di riscaldamento domestico e se l’impianto si trova sotto i 300 metri di altitudine. Inoltre su tutto il territorio regionale dal 1 ottobre è obbligatorio l’uso di pellet certificato da parte di un organismo di certificazione accreditato e l’installazione di nuovi impianti di classe emissiva sopra 3 stelle.

GLI OBIETTIVI – Il Piano regionale mira a uscire dalla logica dell’emergenza mettendo in campo azioni strutturali per “tagliare” del 47% le polveri sottili (Pm10), del 36% gli ossidi di azoto, del 27% l’ammoniaca e del 7% l’anidride solforosa. In caso di superamento del limite delle polveri sottili per più giorni consecutivi scattano ulteriori misure di emergenza.

Piano regionale

Le misure antismog

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE