Sindacato Sinappe

Dopo il sequestro del telefono, carcere passato al setaccio. “Trovata droga”

30 settembre 2018

A distanza di due giorni dall’incredibile sequestro di un telefono cellulare ad un detenuto all’interno del carcere delle Novate, il sindacato di polizia penitenziaria Sinappe rende noto, attraverso un comunicato stampa, il massiccio rinvenimento di sostanze stupefacenti.

Da quanto si legge nel comunicato, anche attraverso l’utilizzo di cani antidroga, ieri, sabato 29 settembre, la struttura é stata sottoposta ad una capillare ispezione : risultato, rinvenuto “un intento quantitativo di droga”.

Il comunicato Sinappe firmato da Luciano Sciorio, si chiude con un ringraziamento al personale di polizia penitenziaria che, “nonostante la precarietà, riesce ad espletare il proprio mandato in maniera silenziosa ed encomiabile”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE