Fondi regionali per la rottamazione

Stop al blocco diesel euro 4, il Comune: “Atteso per oggi, mancano solo i passaggi formali”

9 ottobre 2018

Sono formalmente ancora valide – ma si attende per oggi la variazione all’ordinanza – le disposizioni previste dal Comune di Piacenza – in linea con il l Piano regionale integrato per l’aria – in merito al blocco del traffico per il periodo che va dal 1° ottobre al 31 marzo 2019, che da quest’anno prevedono anche lo stop ai veicoli diesel Euro 4. Una novità che ha suscitato numerose polemiche, sull’onda delle quali la Regione Emilia Romagna ha fatto un passo indietro togliendo il divieto per quelle categoria di mezzi. L’annuncio è stato dato ieri dopo un incontro a Bologna a cui ha preso parte anche l’assessore piacentino Paola Gazzolo e i 30 sindaci del “Piano aria”.

“Sia chiaro – ha sottolineato l’assessore – che non c’è nessuna intenzione di allentare la presa sulla tutela della salute e dell’ambiente. Ma in una situazione in cui l’Emilia-Romagna rischiava di muoversi da sola, con le altre Regioni che non ci stanno – ha proseguito Gazzolo -, abbiamo deciso di ascoltare cittadini, mondo del lavoro e territori, mettendo sul piatto misure più robuste per incentivare le persone a cambiare l’auto che inquina troppo”.

La Regione metterà quindi subito a disposizione 5 milioni di euro per la rottamazione dei veicoli privati fino all’euro 4 e invierà la richiesta al Governo di disporne altrettanti.

In attesa che la revoca dello stop agli Euro 4 venga formalizzata dalla Regione, restano ufficialmente in vigore tutte le limitazioni previste, anche se – ha spiegato l’assessore all’ambiente Paolo Mancioppi – contiamo di ricevere oggi la delibera da Bologna e di procedere subito con la variazione alla nostra ordinanza.

Restano invariate le altre misure per migliorare la qualità dell’aria con il blocco alla circolazione nei Comuni che hanno sottoscritto il Pair 2020 degli autoveicoli veicoli diesel fino all’euro 3, benzina fino all’euro 1 e i ciclomotori pre-euro. I divieti si applicano in un’area della città in via ordinaria dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 18,30, e nelle domeniche ecologiche e si estendono alle altre domeniche in caso di superamento per più di 4 giorni dei livelli di pm10 nell’aria.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE