Un 43enne di Ziano

Litiga con due persone, aggredisce i carabinieri e sfascia mobile: arrestato

21 novembre 2018

Intento a malmenarsi con altre due persone a piazzale Marconi l’altro pomeriggio all’arrivo dei carabinieri si scaglia contro i militari e finisce agli arresti. Protagonista dell’episodio un piacentino di 43 anni residente a Ziano. Alcuni passanti avevano notato tre persone che per futili motivi si stavano picchiando a poche decine di metri da Borgofaxhall e hanno chiamato il 112. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri del radiomobile. Quando i militari sono arrivati, due dei litiganti si sono subito calmati, ma il terzo senza motivo si sarebbe scagliato contro i carabinieri che sono stati costretti ad immobilizzarlo e a portarlo in caserma.

L’uomo ha nuovamente dato in escandescenza rompendo il mobiletto di un ufficio. E’ stato così arrestato con l’accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento. Il processo si è tenuto davanti al giudice Gianandrea Bussi e al pm Monica Bubba. L’avvocato difensore era Carlo Maria Biella che per il suo assistito ha chiesto ed ottenuto i termini a difesa. Il giudice ha quindi convalidato l’arresto e per l’imputato ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di Ziano. Il processo è stato quindi rinviato al prossimo 17 dicembre.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE