Una 33enne piacentina

Sorpresa a rubare dalla cassiera di un market la prende a calci, pugni e morsi: arrestata

27 novembre 2018

Ruba generi alimentari per pochi euro da un supermercato in via Campagna e quando viene scoperta prende a calci, pugni e morsi la cassiera intervenuta per bloccarla. Una 33enne piacentina pluripregiudicata è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di rapina impropria e lesioni personali.“Avevo fame”, è stata la sua giustificazione.

A chiedere l’intervento al 112 è stata la dipendente del market, che nel tentativo di fermare la giovane che era stata sorpresa a nascondere generi alimentari in uno zaino, è stata violentemente aggredita. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno assistito alla scena dalle vetrate del negozio e sono intervenuti arrestando in flagranza di reato la 33enne. La ladra aveva colpito anche il padre della cassiera.
Il giudice ha convalidato l’arresto compiuto dai carabinieri e ha accolto le istanze dell’avvocato difensore, disponendo gli arresti domiciliari presso una struttura di accoglienza per la trentatreenne e rinviato il processo al prossimo 21 dicembre. Il giudice ha inoltre disposto per l’imputata una perizia psichiatrica.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE