Interviene la polizia locale

Cacciatori in esercitazione a Isola Serafini contestati dagli animalisti

30 gennaio 2019

Momenti di tensione domenica 27 gennaio a Isola Serafini in una riserva di caccia, dove c’è stato l’incontro non programmato fra una sessantina di cacciatori e una decina di attivisti dell’associazione Meta (Movimento etico tutela animali e ambiente), i quali hanno hanno contestato l’attività in corso, che consisteva in un addestramento cani in campo di gara, quindi con selvaggina e fucili.

Alla esercitazione erano presenti cacciatori provenienti anche dall’estero oltre che da diverse province del Nord Italia, ma molti di loro sono stati costretti a sospendere l’attività dopo che gli animalisti hanno sbarrato l’accesso con le loro auto e tentato di disturbarli. La calma, non senza fatica, e dopo aver identificato tutti i presenti,  è stata riportata dalla polizia dell’Unione, chiamata dai proprietari della riserva e da alcuni cittadini.

Sono in corso indagini per stabilire le eventuali responsabilità da entrambe le parti, anche se per il momento non sembrano essere emersi problemi autorizzativi all’interno della riserva.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE