Decisione del Tar

Altro stop alla “Chiesetta”: deve finire di scontare i 15 giorni di chiusura

14 marzo 2019

La querelle legata a “La Chiesetta” continua a tenere banco e arriva un nuovo colpo di scena. Il Tar di Parma, che prima aveva sospeso il provvedimento di chiusura di 30 giorni emesso dalla Questura di Piacenza, ora ha disposto nei confronti del locale uno stop dell’attività per 15 giorni, scorporando però il periodo di chiusura già osservato dal pub, che si trova lungo la via Emilia, a pochi passi dall’università Cattolica.

Ma facciamo un passo indietro: a fine gennaio la polizia compie un blitz all’interno de “La Chiesetta”, nell’ambito dei controlli disposti dal Questore Pietro Ostuni e che hanno interessato negli ultimi mesi almeno un’ottantina di locali in città. Dalle verifiche emergono alcune violazioni che spaziano dalla mancanza della licenza per i pubblici spettacoli con più di cento persone a risse e altre infrazioni amministrative. Viene notificata la chiusura immediata di 30 giorni ma i gestori, tramite l’avvocato Andrea Cremona, presentano ricorso al Tar che sospende il provvedimento e rimanda la sentenza al 10 aprile prossimo. Ieri però, lo stesso tribunale, ha stabilito che la Questura, in base alle violazioni riscontrate nel bar-ristorante, aveva diritto a richiederne la chiusura per due settimane. E’ stato così notificato un secondo provvedimento e il locale dovrà restare chiuso per cinque giorni a partire dal 12 marzo, avendo già osservato 9 giorni di interruzione dell’attività.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE