Buona affluenza

Fiera super già all’alba. Oltre 300 bancarelle, i piacentini non rinunciano alla tradizione. FOTO

4 luglio 2019

Il caldo, che non è stato così torrido come i giorni scorsi avevano fatto temere, non ha fermato i tantissimi piacentini che fin dalle primissime ore della giornata hanno affollato il Facsal e le vie limitrofe per dare la caccia all’affare e fare una immancabile vasca sulla fiera di Sant’Antonino, patrono di Piacenza. Alle 10, sul Pubblico Passeggio, il via ufficiale: il sindaco e presidente della Provincia di Piacenza Patrizia Barbieri, con il prefetto Maurizio Falco e i rappresentanti di Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e di tutte le principali istituzioni civili e religiose, ha tagliato il nastro dando il via ad una giornata capace di attirare, come ogni anno, migliaia di persone.

Dalle 7 alle 23 di oggi, giovedì 4 luglio, 316 stand dedicati allo shopping, ma anche al cibo,  hanno trovato posizione tra il Pubblico Passeggio, piazzale Libertà, piazzale Genova, via Palmerio, corso Vittorio Emanuele, via Alberici, via Beverora, via Giordani e via Cavaciuti.

Durante la mattinata si è svolta anche la tradizionale celebrazione in onore del santo patrono, durante la quale è stata consegnata la targa dell’Antonino d’oro a Monsignor Domenico Berni da 50 anni missionario in Perù.


 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE