Mistero

Gli inquirenti ricostruiscono gli ultimi spostamenti di Sebastiani. Ricerche prolungate

28 agosto 2019

Resta avvolta nel mistero la scomparsa della 28enne piacentina Elisa Pomarelli e di Massimo Sebastiani, 45enne residente nel comune di Carpaneto. Da lunedì 26 agosto una task force coordinata dalla prefettura di Piacenza sta perlustrando il territorio tra Ciriano, Celleri, Sariano e Gropparello alla ricerca dei due amici svaniti nel nulla. In questi casi l’attività che coinvolge anche i volontari del coordinamento di protezione civile prosegue per tre giorni ma la prefettura ha già fatto sapere che verrà prolungata. Questa mattina, mercoledì 28 agosto, le ricerche sono ricominciate, anche con il supporto del Soccorso alpino per bonificare le zone più impervie.

Nel frattempo le indagini dei carabinieri proseguono a ritmo serrato per far luce sull’intricata vicenda. Dopo l’allarme lanciato dalla famiglia di Elisa, sono state perquisite l’abitazione e l’auto del 45enne parcheggiata davanti a casa con il cellulare a bordo.

I due amici sono stati visti a pranzo in un ristorante di Ciriano domenica 25 agosto dal quale sarebbero usciti alle 14.30. In base alle testimonianze raccolte, Massimo sarebbe stato visto da solo con i vestiti bagnati intorno alle 16.30 in un bar di Celleri dove si è fermato a bere, ha poi cenato in un ristorante di Vigostano con un’altra amica che non era Elisa e successivamente, intorno a mezzanotte è stato visto nei pressi di Sariano mentre camminava in strada. Per questo il campo base ieri, 27 agosto, è stato allestito nel parcheggio davanti al cimitero della frazione di Gropparello.

Gli inquirenti stanno ricostruendo gli spostamenti e i contatti di Sebastiani dalla fine del pranzo con Elisa all’ultimo avvistamento. Passaggi fondamentali per risolvere una scomparsa dai contorni ancora oscuri.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE