Il Comune trova una casa al senzatetto Antonino. In cambio piccoli lavoretti

06 Novembre 2019

Il mendicante Antonino Bellavia, molto conosciuto dai frequentatori del centro storico, ora ha un tetto sopra la testa: quello di un piccolo container nel cortile dell’ospizio “Vittorio Emanuele”, in via Campagna, dove in passato dormivano i richiedenti asilo gestiti da Asp.
Il 48enne ha lasciato gli angusti spazi dell’ex caserma Zanardi Landi nel parcheggio di viale Malta (che occupava abusivamente insieme ad altre persone indigenti) ed è entrato, assieme ai suoi inseparabili 5 cani, in questo nuovo alloggio messo a disposizione dal Comune di Piacenza.
In cambio, ha firmato un patto di volontariato e si è rimboccato le maniche all’interno della struttura per anziani, dando una mano alla squadra di tecnici con la potatura di alberi e prati.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà