Screening

Bronchite cronica ostruttiva: casi in preoccupante aumento

2 dicembre 2019

 

Il 5% della popolazione soffre di bronchite cronica ostruttiva, nella provincia di Piacenza si stima che siano almeno 14mila le persone colpite da questa patologia, spesso invalidante. Si tratta di un restringimento persistente delle vie aeree, dovuto a enfisema o bronchite cronica o entrambe le condizioni. Il nemico principale che porta a sviluppare questa malattia è il fumo di sigaretta. I sintomi comprendono tosse e respiro affannoso che, in alcuni casi, può compromettere gravemente la qualità di vita. Il 20 novembre scorso ricorreva la giornata mondiale, un’occasione per ribadire che adottare stili di vita sani, evitando il fumo e puntando su un’adeguata attività fisica può aiutare a mantenere un sano stato di salute. “E’ una patologia grave e invalidante, terza causa di morte perché porta a insufficienza respiratoria” – ricorda il primario di pneumologia Cosimo Franco – rispondere allo screening garantisce una diagnosi precoce evitando che di incorrere in complicazioni gravi”.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE