L'allarme dei sindacati

Novate, detenuti fingono una rissa per attirare e aggredire quattro agenti penitenziari

4 dicembre 2019

Ancora violenza sulla polizia penitenziaria al carcere delle Novate. Stando a quanto denuncia il sindacato Uspp, alcuni detenuti hanno inscenato una finta una rissa per attirare gli agenti, per poi scagliarsi contro di loro, con un bilancio molto pesante: quattro poliziotti feriti, due ispettori e due assistenti capo coordinatori.
“E’ la cronaca della violenza che si vive ogni giorno nel penitenziario delle Novate – scrive la sigla sindacale – con giornate trascorse tra insulti, minacce, aggressioni e lesioni contro il personale della polizia penitenziaria”.
Stando alla ricostruzione, domenica in un reparto si erano scatenati alcuni disordini, con i detenuti che lamentavano non aver effettuato il colloquio con gli educatori, la visita in ambulatorio infermieristico e altro. Lunedì, nello stesso reparto, pare che due detenuti di origine cilena abbiano inscenato un’aggressione da parte di altri ristretti del reparto, per poi scagliarsi contro il personale intervenuto, provocando i quattro feriti.

IL COMUNICATO DELL’USPP

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE