Riqualificazione

Vetrine spoglie addio: in centro storico i negozi sfitti verranno riqualificati

5 dicembre 2019

 

Spoglie, sporche e lasciate andare, le vetrine dei negozi sfitti non sempre rappresentano un bel biglietto da visita per la città; rischiano di degradare le vie cittadine disincentivando l’afflusso di clienti e la possibilità di trovare nuovi acquirenti. Da gennaio prossimo saranno però solo un brutto ricordo, a Piacenza. Il Comitato dei commercianti “Vita in Centro”, in collaborazione con Unione Commercianti e con i proprietari degli immobili, ha infatti organizzato un’iniziativa per riqualificare gli spazi in disuso.

“Vogliamo rendere la città più accogliente- spiega la presidente di “Vita in centro” Eugenia Maserati –le vetrine degli immobili, rimasti sfitti, verranno quindi allestite e illuminate. Sarà un modo per dare visibilità sia ai commercianti che ai proprietari – sottolinea Maserati – partiremo allestendo una decina di negozi con merce in esposizione (non in vendita) in via Chiapponi, via Felice Frasi e via Calzolai nella speranza di raggiungere, in seguito, un numero elevato di negozi e di “esportare” questa idea del centro storico ad altre zone della città e magari anche in provincia”. Il progetto prevede la pulizia e il recupero dei negozi rimasti vuoti, con l’ausilio di una vetrinista, utilizzando gli spazi come veicolo di promozione e per migliorare la qualità dei luoghi, stimolando anche l’avvio di nuove attività. La rivitalizzazione delle vetrine, che per l’occasione, diventeranno “espositive” con una sorta di “prolungamento” dell’attività di altri negozianti, servirà a rilanciare il centro storico riqualificando l’immagine di alcune vie dove, purtroppo, la crisi ha picchiato duro.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza