Bodycam

Sicurezza per la Polizia municipale nelle operazioni ad alto rischio, ecco le telecamere da indossare

16 dicembre 2019

Un “occhio digitale” in più per monitorare l’azione dei vigili urbani e tutelarli in situazioni di rischio. L’amministrazione comunale di Piacenza ha presentato le dieci “bodycam” acquistate per il corpo di Polizia municipale: dieci microtelecamere che d’ora in poi verranno applicate sulle divise degli agenti impegnati in operazioni pericolose e delicate, per esempio nell’ambito della sicurezza urbana o del contrasto al degrado nelle zone più difficili. A illustrare i nuovi strumenti tecnologici, nel corso di una conferenza stampa convocata nel comando di via Rogerio, sono stati l’assessore alla sicurezza Luca Zandonella, il commissario Massimiliano Campomagnani e il geometra Marco Guerci.

“Si tratta di un impegno portato avanti con determinazione dalla Giunta Barbieri – rivendica l’assessore Zandonella -, cioè quello di difendere le forze dell’ordine nella ricostruzione di eventuali episodi problematici, nonché di investire sul miglioramento della strumentazione in dote agli agenti di polizia locale”.

L’acquisto delle “bodycam” ha comportato una spesa di 11.200 euro (iva esclusa) comprensiva di installazione dell’hardware e formazione del personale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE