Nuovo ospedale, serve un’altra perizia per la verifica dei rischi idraulici

02 Gennaio 2020

Nuove indagini sui rischi idraulici nell’area alla Farnesiana scelta per il nuovo ospedale di Piacenza. Il Comune le ha affidate nei giorni scorsi alla società specializzata Art srl di Parma impegnando una somma di 48mila euro. A richiedere “specifici approfondimenti idraulici riguardanti la valutazione del rischio e le misure necessarie per la totale sicurezza idraulica dell’area interessata” sono stati  l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile della Regione Emilia Romagna nell’ambito della conferenza di Pianificazione riguardante la variante specifica al Piano strutturale comunale (Psc).

Già tra settembre e ottobre Palazzo Mercanti, dopo un apposito bando, aveva incaricato il geologo piacentino Filippo Lusignani di effettuare la verifica di compatibilità geologico-ambientale e sismica sulla macro-area 6 Farnesiana (per una spesa di 8.710 euro). La perizia di Lusignani giunse alla conclusione che non c’era alcun rischio sismico o idraulico.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà