Smog, i piacentini non rinunciano alla bici: “Ma l’aria è irrespirabile”. Poca fiducia nei blocchi

16 Gennaio 2020

L’aria è sempre più inquinata e si sente: a confermarlo sono i piacentini intervistati questa mattina, giovedì 16 gennaio, in centro a Piacenza. Molti non rinunciano alla bicicletta nonostante quando arrivano a casa “la gola fa male per quello che abbiamo respirato” dicono. I piacentini intervistati sono divisi sull’utilità delle misure emergenziali (confermate fino a lunedì), che non incontrano grande fiducia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà