Ricoverato nella notte l’infermiere piacentino che lavora all’ospedale di Codogno. Protocollo coronavirus anche per una famiglia. Attesa esiti

22 Febbraio 2020

E’ stato ricoverato nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 febbraio, nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Piacenza, l’infermiere piacentino che lavora presso il pronto soccorso di Codogno, e che si era messo precauzionalmente in isolamento volontario. Il peggioramento delle sue condizioni ha reso necessario il ricovero d’urgenza.

Anche una famiglia piacentina è ricoverata all’ospedale di Piacenza nel reparto Malattie infettive dopo essere entrata in contatto con una persona che lavora all’ospedale di Codogno dove era entrato il 38enne contagiato dal coronavirus. Si tratta di un bimbo di meno di un anno, della mamma e della nonna del piccolo. I tre non hanno sintomi ma sono stati ricoverati come prevede il protocollo sanitario. I campioni sono stati inviati all’ospedale di Pavia per le analisi. Gli esiti dovrebbero arrivare nelle prossime ore.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà