Per evitare i contagi

“Non uscite dalla fascia di sicurezza per andare ai supermercati”. L’appello delle autorità lombarde

23 febbraio 2020

“Invitiamo tutti i residenti dei dieci Comuni lombardi compresi nella cintura di sicurezza, a non uscire dalla fascia stabilita dalle autorità, per non correre il rischio di portare il virus fuori dai confini”. L’appello arriva dalle autorità dei paesi della bassa lodigiana confinati per sicurezza, nei quali – secondo alcune testimonianze – vari residenti escono dal confine di sicurezza per recarsi a fare spesa nei supermercati. In uno di questi, esterno alla cintura di sicurezza, lavorano tanti piacentini, che si troverebbero quindi esposti a rischio contagio.

“Un comportamento che viola le disposizioni e, se portatori di virus in incubazione, mette a rischio altre persone” è il significato del messaggio. L’invito è quindi quello di attenersi alle indicazioni delle autorità, e di rivolgersi ai punti vendita interni alla cintura di sicurezza per gli acquisti di beni di prima necessità.

“Questa mattina gli abitanti di Casalpusterlengo potranno fare la spesa”. Lo ha annunciato l’assessore alla protezione civile Lina Ressegotti spiegando che i tre supermercati più grandi, dopo la visita dei dipendenti, apriranno per almeno mezza giornata.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: BASSO LODIGIANO Cronaca