L’anonima generosità dei piacentini: pizze al pronto soccorso, mascherine all’ospedale

05 Marzo 2020

La generosità dei piacentini si è fatta addirittura commovente in questi delicatissimi giorni legata al contagio del Coronavirus nel nostro territorio.
Il direttore generale dell’Ausl, Luca Baldino, ha rivelato con una certa commozione due episodi degli ultimi giorni che ben dimostrano quanto solidarietà e discrezione si fondano perfettamente tra i nostri concittadini: “Ieri sera un anonimo, che ringraziamo di cuore, ha fatto recapitare 30 pizze all’ospedale di Piacenza per rifocillare medici e operatori. Questa mattina, invece, un imprenditore ha fatto giungere alla struttura di Castel San Giovanni le mascherine che aveva in azienda e che ha ritenuto servissero più a noi in questo momento. Anche in questo caso, non ha voluto farci sapere il suo nome, ma ringrazio pubblicamente anche lui. Gesti che ci hanno commosso”.

A proposito di generosità, lo stesso Baldino ha sottolineato l’impegno e la dedizione che tutto il personale medico e sanitario sta mettendo in questi giorni così difficili: “Abbiamo dovuto convincere molti operatori ad andare a casa a fine turno, invitando tutti a cercare di condurre una vita il più possibile normale: l’emergenza non svanirà domattina, siamo ben organizzati e abbiamo bisogno di avere tutti al massimo della forma. Una regola che mi sono dato io per primo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà