Covid-19

Nel Piacentino 36 morti e 528 contagiati, 40 comuni coinvolti. Cinque sindaci positivi

9 marzo 2020

 

Sono 40 i comuni in cui si registra almeno un caso di contagio da Coronavirus. L’ultimo comune interessato in ordine di tempo è Vernasca. Restano esclusi dall’elenco Besenzone, Cerignale, Ottone, San Pietro in Cerro, Zerba e Ziano.

Nel capoluogo Piacenza i contagiati salgono a 252, 27 a Fiorenzuola, 25 a Podenzano, 19 a Rivergaro.

Tra i contagiati ci sono anche i sindaci di Piacenza, Borgonovo, Calendasco, Farini, Castel San Giovanni. In quarantena il primo cittadino di Rottofreno e di Travo.

Il drammatico conto dei decessi al nosocomio della nostra città sale a 36: 30 piacentini e sei lodigiani. I piacentini trovati positivi al Covid19 sono 528, quasi la metà di tutti i casi in regione.

 

In Emilia-Romagna sono complessivamente 1.180 i casi di positività al Coronavirus, 170 in più rispetto all’aggiornamento di sabato. Sono i dati forniti domenica 8 marzo, dal servizio regionale. E passano da 3.604 a 4.344 i campioni refertati.

Anche oggi si tratta di persone che in circa la metà dei casi hanno richiesto un ricovero ospedaliero, le altre hanno sintomi modesti o addirittura assenti che non richiedono cure ospedaliere475 sono infatti i pazienti che stanno rispettando il previsto isolamento nella propria abitazione.

Sono 75 le persone ricoverate in terapia intensiva (11 in più rispetto a ieri). Salgono a 27 le guarigioni, 26 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e una dichiarata guarita a tutti gli effetti perché risultata negativa in due test consecutivi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza