Sanificazione

Due generatori di ozono donati all’ospedale di Fiorenzuola

26 marzo 2020

“Useremo questo atomizzatore per la sanificazione delle stanze dei degenti, degli studi medici e delle guardiole degli infermieri”, annuncia il direttore sanitario dell’ospedale di Fiorenzuola Flavio Santilli che ha accolto il dono di due generatori di ozono dell’azienda Linea di Fiorano del gruppo Finlinea. Uno degli atomizzatori resterà all’ospedale, l’altro andrà alla Pubblica Assistenza Valdarda per sanificare le ambulanze. A donare i due apparecchi Bio3Gen Jonathan Ghirardelli, 33enne, responsabile per la Linea di Fiorano delle Province di Piacenza, Lodi, Cremona e Pavia e del Piemonte, tutte al centro dell’emergenza.  L’azione dell’ozono sanifica aria e superfici da batteri (sui quali determina una rottura delle membrane cellulari) e virus (sui quali agisce mediante inattivazione)”. Maurizio Pinna della Pubblica Assistenza, dove è responsabile dei beni sanitari ed autista soccorritore, sottolinea: “L’atomizzatore ci consente di sanificare i mezzi in minore tempo; finora eravamo costretti ad andare a Piacenza. In questi giorni le nostre 3 sezioni stanno muovendo 7 ambulanze e 2 mezzi Doblò, per trasporto dializzati, pazienti ‘normali’, servizi cosiddetti ‘puliti’ ma comunque i mezzi devono essere sanificati. Un’ambulanza è invece a supporto per i casi Covid”. “Apprezzo questo ennesimo gesto nei confronti dell’ospedale di Fiorenzuola e della Pubblica: sono i nostri eroi, è giusto che li supportiamo con tutte le nostre forze” conclude il vicesindaco Paola Pizzelli, che insieme alla giunta Gandolfi sta coordinando donazioni e offerte al presidio della Valdarda.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia