Dalle aule ai pazienti: il neo medico Moccia in campo contro il virus

04 Aprile 2020

Si è laureato in medicina 8 mesi fa e lunedì sarà già sul campo per dare una mano ai colleghi a sconfiggere il coronavirus. E’ Florenzo Moccia, 25 anni, uno dei neo medici piacentini che hanno risposto alla chiamata dell’Asl. Moccia ha conseguito la laurea nel luglio 2019 e in seguito al decreto del 17 marzo scorso è automaticamente abilitato alla professione. Una abilitazione che, sulla base del giuramento di Ippocrate, ha spinto il giovane medico a rispondere all’appello.

Dopo un colloquio e la firma del contratto, lunedì il dottor Moccia prenderà servizio nelle Unità speciali di continuità assistenziali, non prima però di aver fatto un mini corso di addestramento

Una scelta, quella di Florenzo e degli altri neo dottori, che comporterà sacrifici e cambi di abitudini, ma che è spinta da una professione che è una missione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà