Coronavirus

I pediatri piacentini: “Genitori e figli in casa, serve ancora pazienza”

4 aprile 2020

“Dobbiamo avere ancora pazienza e rispettare le limitazioni. È un sacrificio nell’interesse di tutti”. Dai pediatri piacentini arriva un appello diretto ai genitori: “Restate in casa insieme ai figli per non vanificare gli sforzi fatti finora”.

“Un obbligo che in realtà è un’ottima medicina che sta già dando i suoi risultati – sottolineano i professionisti piacentini -. Anche se assisteremo a un calo dei contagi, ottenuto con grande fatica, non bisogna però abbassare l’attenzione. Con un piccolo gesto possiamo tutelare l’intera comunità e i nostri stessi figli. Adesso che si inizia a vedere una luce in fondo al tunnel, non dobbiamo assolutamente mollare”.

Anche piccole cose possono aiutare a rendere meno pesante questo periodo per i bambini: “Dai giochi più banali, come fare le bolle di sapone, alle attività di fantasia o manuali. I genitori possono esercitare la propria fantasia recuperando quanto facevano da bambini e che forse i loro figli non hanno mai visto o provato”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza