Grazie a un medico

Maschere da sub per i respiratori arrivate anche a Piacenza per i malati di Coronavirus

7 aprile 2020

Maschere da snorkeling trasformate e adattate ai respiratori per l’emergenza Coronavirus sono arrivate anche a Piacenza grazie all’interessamento del medico piacentino Umberto Montecorboli e ad altri soggetti del territorio. Il progetto è partito dall’intuizione di un ex primario di Brescia e poi è stato testato e sviluppato. Montecorboli, che è stato medico di bordo per il cantiere di recupero del naufragio della Costa Concordia all’isola del Giglio, ha mantenuto buoni rapporti con le case produttrici di attrezzature e apparecchiature subacquee. In collaborazione con la Mares, una delle aziende che stanno producendo il prototipo, il sanitario piacentino è riuscito ad avere la disponibilità di questi materiali. Grazie a una catena di solidarietà straordinaria le maschere sono state consegnate al Pronto Soccorso e alle Medicina d’Urgenza di Piacenza, alla Unità di Terapia Intensiva Respiratoria di Castel San Giovanni e alla Medicina Interna di Fiorenzuola d’Arda.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza