“Isabella Bresegna”

Pacchi alimentari a 80 famiglie, riprende l’attività della Chiesa evangelica

7 aprile 2020

Pacchi di pasta, biscotti, zucchero, sale e farina che fanno la differenza. Dopo due mesi di stop forzato a causa delle restrizioni anti-Covid, l’associazione evangelista “Isabella Bresegna” ha ripreso la distribuzione di generi alimentari a favore delle famiglie in difficoltà. Nei giorni scorsi, i volontari sono tornati a riempire gli scatoloni di cibo da consegnare ai poveri del nostro territorio. “Abbiamo ricevuto il via libera a riavviare la nostra attività – spiega il referente Davide Pierucci – così abbiamo riaperto le porte della chiesa evangelica di vicolo Molineria San Nicolò a Piacenza, chiaramente con le dovute precauzioni e al solo scopo di erogare le scorte alimentari agli indigenti”. Un gesto di solidarietà ancora più prezioso in questo periodo di emergenza sanitaria, durante cui la crisi economica sta stritolando molti nuclei familiari. “Forniamo i pacchi ai cittadini in collaborazione con i servizi sociali – chiarisce il presidente dell’associazione – senza ovviamente volerci sostituire al loro operato”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia