Lotta all’evasione, entrate comunali aumentate di quattro milioni

16 Aprile 2020

La giunta comunale di Piacenza, nella seduta dello scorso 10 aprile, ha approvato lo schema di rendiconto del bilancio 2019 corredato con la relazione della giunta stessa. La relazione evidenzia i risultati positivi del conto del bilancio e del conto economico. In particolare, il conto economico chiude con un utile di 9.418.576 euro, mentre il patrimonio netto è pari a quasi 600 milioni di euro.

Il saldo di cassa al 31 dicembre 2019 è pari a 49.645.977 euro. Contemporaneamente si è prodotto un ulteriore miglioramento dei tempi di pagamento che rispetto alle scadenze concordate con i fornitori (30/60 giorni) sono stati abbreviati di circa 9 giorni.

Sempre nel 2019, rispetto all’anno precedente, si è rilevato un aumento degli accertamenti delle entrate grazie al miglioramento della capacità di riscossione e di recupero dei tributi comunali. Le entrate di natura tributaria hanno infatti registrato, nel 2019, un incremento complessivo di 4 milioni di euro rispetto al 2018, dovuto principalmente all’attività di accertamento per evasione/elusione dell’Imu, Ici e Tari. Di contro, vi è stata una diminuzione dei trasferimenti dallo Stato.

Il totale delle entrate accertate è stato pari a 140,1 milioni. Per quanto riguarda le spese, gli impegni di parte corrente sono stati pari a 101,8 milioni di euro, mentre quelle in conto capitale sono state 10,8 milioni di euro. A queste spese si aggiungono il rimborso dei prestiti, le partite di giro e il fondo pluriennale vincolato. Sono poi diminuite le spese per il personale a seguito della flessione del numero dei dipendenti comunali da 610 a 585 unità.

Le spese di rappresentanza sono state contenute in 6.266 euro e riguardano cerimonie, commemorazioni, solennità e incontri istituzionali. Nel corso del 2019 è continuata l’azione di spending review iniziata negli scorsi anni potenziando nel contempo l’efficacia della spesa corrente.

Il rendiconto, non appena acquisito il parere dei Revisori dei conti, verrà sottoposto all’approvazione del consiglio comunale nei termini di legge.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà