Dopo un incubo durato 23 giorni, l’ultraottantenne Mario Belloni torna a casa

17 Aprile 2020

Dopo 23 giorni attaccato ad una bombola dell’ossigeno l’ultraottantenne Mario Belloni ha fatto rientro a casa, a San Nicolò. Ad attenderlo ha trovato i figli e la moglie Anna con cui domenica festeggerà 51 anni di vita sotto lo stesso tetto. “Non sapete cosa ho passato – ha detto l’anziano ai famigliari – ma adesso sono qui e lo devo a chi mi ha curato nell’ospedale di Castel San Giovanni”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà