Coronavirus

Venturi: “Accessi al Pronto soccorso quasi azzerati. I tamponi raccontano malattia di 20 giorni fa”

30 aprile 2020

“I tamponi indicano una malattia che risale a 15 ma anche 20 giorni fa, gli accessi al pronto soccorso per Covid, ormai azzerati, fotografano l’andamento della malattia oggi”: parole rassicuranti quelle del commissario regionale all’emergenza Coronavirus Sergio Venturi che, per tranquillizzare i piacentini in merito al numero di test positivi ancora molto elevato, ha mostrato il grafico dell’andamento degli accessi al pronto soccorso di Piacenza. “Le curve mostrano che la situazione del 28 aprile è migliore rispetto a quella dell’inizio di marzo quando l’emergenza era iniziata da poco – ha commentato Venturi – . Gli accessi di pazienti affetti da Covid 19 hanno registrato il picco a metà marzo, in quello stesso periodo si è registrata una forte riduzione degli accessi di pazienti affetti da altre patologie. Questi ultimi sono tornati a salire verso la fine di marzo, mentre i malati di Coronavirus da allora hanno iniziato la discesa”.
Il bilancio dell’epidemia nel Piacentino resta drammatico. Con altri otto decessi registrati ieri il totale è salito a 859. I nuovi contagiati sono stati 75, il numero complessivo è 3.993.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza