Bonaccini: “Anticiperemo le aperture se tutto andrà come auspichiamo”

05 Maggio 2020

Bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici potrebbero aprire in anticipo rispetto alla data del 1 giugno indicata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte in occasione della conferenza di presentazione della Fase 2.
“Se tutto andrà come ci auguriamo quei tempi previsti, ad esempio il primo di giugno per bar, ristoranti, parrucchieri, estetisti, potranno essere anticipati”. Un’ipotesi avanzata dal presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini al Tg regionale della Rai. La riapertura, secondo Bonaccini “deve andare di pari passo con una curva epidemiologica che non torni ad essere preoccupante”.

“In generale – ha dichiarato Bonaccini – mi sembra si sia ripartiti con grande tranquillità e compostezza. Dobbiamo proseguire così perché è evidente che si potranno riaprire le attività, oggi chiuse, in ragione di una curva epidemiologica che non torni a salire. Invitiamo comunque a rispettare le regole di distanziamento e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale”.
Il presidente dell’Emilia Romagna ha aggiunto che la Regione sta lavorando anche per l’apertura in sicurezza dei centri estivi per i bambini nel mese di giugno.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà