Rampa chiusa fino a lunedì

Svincolo di Ponte Trebbia, al via l’asfaltatura. Lavori per 85 mila euro

7 maggio 2020

A soli tre giorni dall’avvio della “Fase 2”, che ha portato alla ripartenza dei lavori pubblici, mezzi all’opera a Ponte Trebbia per l’asfaltatura dello svincolo di accesso alla via Emilia e della rampa di discesa nella zona industriale.
Un cantiere che interessa il territorio comunale di Rottofreno, ma al confine con Calendasco e per il quale entrambe amministrazioni hanno contribuito alla spesa complessiva di 85 mila euro: oltre 60mila  Rottofreno, più di 20 mila Calendasco.

“Si tratta di risorse derivanti dall’Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia-Val Luretta che abbiamo scelto di reinvestire per un intervento particolarmente urgente – spiegano Raffaele Veneziani, sindaco di Rottofreno, e l’assessore Paola Galvani -. Questo tratto di strada versava in pessimo stato di manutenzione e periodicamente si provvedeva alla chiusura delle buche, ma l’usura era tale che si riformavano in tempi rapidi: l’opera in corso permetterà una sistemazione di lungo periodo”.

“L’asfaltatura del nodo viabilistico di Ponte Trebbia è un progetto condiviso con il comune di Rottofreno fin dallo scorso anno, che ora diventa realtà: l’avevamo posto tra le priorità di mandato perché cittadini lavoratori ogni giorno transitano lungo questo tratto di strada – aggiunge Filippo Zangrandi, sindaco di Calendasco -. I lavori sono quindi un risultato importante, particolarmente atteso da tutta la nostra comunità”.

Fino a lunedì, quindi, è chiusa al transito la rampa di accesso alla zona industriale di Calendasco per i mezzi provenienti dall’abitato di San Nicolò.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia