Piacenza

Da lunedì riaprono le aree di sgambamento cani. Le regole da seguire

8 maggio 2020

Il sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri, ha firmato oggi l’ordinanza che dispone, a partire dalle 12.00 di lunedì 11 maggio, la riapertura al pubblico delle aree di sgambamento cani dislocate sul territorio comunale: all’interno del parco della Galleana e del parco di Montecucco, in strada al Molinetto, strada della Raffalda, via Boscarelli, tra via Tortona e via Serravalle Libarna, in via Maculani, tra via Cella e via Arrigoni, in via dei Bazachi, via Buozzi, via Cornegliana, via Negri, via Rigolli, via Farnesiana (area ex Unicem), via Marinai d’Italia, via Modena e via Penitenti.

Vi si potrà accedere solo individualmente, per accompagnare il proprio amico a quattro zampe, rispettando in ogni caso le normative in vigore relative al distanziamento sociale e al divieto di assembramenti: le persone all’interno delle aree di sgambamento, cui si consiglia l’uso della mascherina, dovranno mantenere tra loro una distanza di almeno un metro. Nel ribadire che non è consentito, nelle aree citate, lo svolgimento di alcuna attività sportiva, ludica o ricreativa di gruppo, il sindaco Patrizia Barbieri ricorda che “l’osservanza delle regole dovrà essere rigorosa, a tutela della salute di tutti. Permettere ai cittadini di fruire di un servizio fondamentale sia per chi ama gli animali, sia per garantire il decoro urbano, è senza dubbio importante; dev’essere altrettanto, però, la consapevolezza che solo un comportamento corretto e in linea con le prescrizioni attuali può proteggere la nostra comunità e consentire il progressivo ritorno alla normalità”.

I controlli sul rispetto delle normative anti Covid, la cui violazione comporta l’applicazione dell’articolo 650 del Codice penale, saranno effettuati dalla polizia municipale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE