“Prezioso contributo”, la Difesa ringrazia gli infermieri militari intervenuti nell’emergenza

12 Maggio 2020

“Il prezioso contributo fornito dagli infermieri della Difesa nel contrasto al coronavirus è ampiamente riconosciuto dalle Istituzioni e dai cittadini” Lo rende noto il sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, con delega alla sanità militare, in occasione della Giornata internazionale dedicata agli infermieri.

“Impegnati fin dal primo giorno dell’emergenza sanitaria a supporto dei colleghi del Servizio Sanitario Nazionale – prosegue il sottosegretario -, i nostri infermieri stanno svolgendo un ruolo fondamentale anche negli ospedali da campo, nelle Residenze Sanitarie Assistenziali e in particolar modo presso il Policlinico Militare del Celio, diventato recentemente il COVID – Hospital del Centro Sud Italia”.

Uno degli ospedali da campo forniti dal ministero della Difesa era a Piacenza, allestito a tempo di record negli spazi dell’arsenale ed ha supportato per un mese il nosocomio cittadino durante la fase più acuta dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. Un presidio fondamentale per allentare la pressione sulle strutture sanitarie nella provincia più colpita dell’intera regione: 40 posti letto, 80 fra medici, infermieri e personale. Terminata la sua funzione l’ospedale da campo è stato smontato e materiali e attrezzature risposti nei container, a disposizione di Piacenza e dell’Emilia-Romagna per qualsiasi nuove evenienza.

“In questa giornata speciale – prosegue Calvisi – rivolgo agli infermieri il mio sentimento di gratitudine per la straordinaria e incessante opera svolta in particolar modo a favore dei cittadini colpiti dal CovidD-19, una situazione difficile che supereremo grazie anche alla professionalità del nostro personale sanitario. Un’emergenza che vede il Comando Operativo di Vertice Interforze (COI) in prima linea nella pianificazione e gestione di tutte le attività di supporto alla Sanità nazionale, così come i voli sanitari di emergenza e in bio-contenimento, i trasporti di materiale sanitario e il supporto alle Forze dell’Ordine in attività di Pubblica Sicurezza”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà