Pubblici esercizi

Il primo caffè dopo la quarantena non si scorda mai, clienti: “Finalmente i bar hanno riaperto”

18 maggio 2020

Stamattina il primo cliente del bar Roses in via Veneto era quasi emozionato: “Cappuccino, brioche e due chiacchiere… non aspettavo altro”, ha detto alla cameriera che gli serviva la colazione. La riapertura di bar e ristoranti non ha rappresentato solo l’inizio della “fase due” dell’emergenza Coronavirus, ma anche una rinascita dello spirito di molti piacentini. Certo, ora sui tavolini il clima è diverso: guanti, mascherine e un pizzico di paura la fanno da padroni. Ma la voglia di ripartenza è tanta, ovviamente con tutte le precauzioni del caso. “Finalmente stasera si riapre – ha commentato Emanuele Rocca, titolare della pizzeria Undici alla Besurica – per fortuna abbiamo potuto distribuire i coperti su un grosso plateatico all’aperto”. Il bar Cheope, invece, ha spostato all’esterno direttamente tutto il bancone: “I locali interni sono un po’ piccoli – ha spiegato la responsabile – così abbiamo portato fuori tutto l’occorrente per servire i clienti. In questa prima giornata, comunque, l’affluenza non è stata soddisfacente. Le persone hanno ancora paura”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza