Emergenza Coronavirus

Il ministro Boccia: “A Piacenza un’ecatombe, non paragonabile al resto d’Italia”

28 maggio 2020

Le province lombarde di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e quella di Piacenza, in Emilia Romagna, “hanno vissuto un’ecatombe, il resto del Paese un dramma. Non paragonerei quelle province al resto d’Italia”. Lo ha detto il ministro Francesco Boccia in audizione alla commissione Federalismo fiscale. In vista del 3 giugno, con lo spostamento consentito tra regioni diverse, ha poi chiarito chiarisce che il passaporto sanitario è “contro la Costituzione” e una Regione “non può adottare provvedimenti che ostacolino la libera circolazione delle persone”. E per chi pensa alla quarantena precisa: “Su questo serve un accordo tra le parti”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE