Quadro ritrovato

Traccia di Dna sul “Ritratto di Signora”: potrebbe essere di chi ha nascosto il quadro

4 giugno 2020

Spunta una traccia sul telaio del “Ritratto di signora” di Klimt, si tratta di una traccia di Dna che è stata riscontrata dalle analisi dei carabinieri dei Ris di Parma. Comparazioni quindi saranno effettuate nei prossimi giorni per capire se questa traccia, possa o meno portare a chi ha depositato nella nicchia esterna della parete della Galleria Ricci Oddi la tela. Il quadro era stato rubato il 22 febbraio del 1997 dalla galleria di via San Siro, e ritrovato il 10 dicembre dello scorso anno da tre giardinieri. Non è quindi da escludere che il Dna possa appartenere ad uno dei tre che hanno maneggiato la tela al momento del ritrovamento o ad altre persone (come i custodi della pinacoteca) che hanno preso in consegna il dipinto subito dopo il ritrovamento. Vi è però anche la speranza che il profilo genetico possa portare a qualcuno che potrebbe avere qualcosa da raccontare circa la sparizione e il ritrovamento della tela.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE