Firmato il nuovo decreto: sport di contatto dal 25 giugno. Rinviata la riapertura delle discoteche

11 Giugno 2020

E’ arrivata nella notte la firma del dpcm che stabilisce le nuove regole verso la fase 3. Ripartono da oggi, venerdì 12 giugno, le competizioni sportive ma – diversamente da quanto previsto nella bozza di decreto – per gli sport di contatto amatoriali, dal calcetto al beach volley, bisognerà aspettare il 25 giugno. Mentre per le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche, all’aperto o al chiuso, e per fiere e congressi, l’attesa è fino al 14 luglio 2020.

Nuove misure in arrivo, che comunque saranno soggette alla verifica da parte delle regioni sulla compatibilità con l’andamento epidemiologico, e che potranno quindi stabilire una diversa data di ripresa delle attività, e anche un diverso numero massimo di spettatori” per cinema e concerti “in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi”.

Riaprono anche le sale giochi, sale scommesse e sale bingo, compatibilmente con l’andamento del contagio, mentre per andare alle terme e nei centri benessere la curva dei contagi dovrà essere al minimo.

Dal 16 giugno si potrà viaggiare liberamente verso i paesi balcanici, mentre non sono soggetti ad alcuna limitazione gli spostamenti verso Stati membri dell’Unione Europea e appartenenti all’area Schengen, oltre a Regno Unito, Irlanda del nord; Principato di Monaco; Repubblica di San Marino e Città del Vaticano”.

Lunedì sarà attiva in tutta Italia anche “Immuni” l’applicazione per tracciare i positivi al coronavirus.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà