Oggi ripartono sagre e cerimonie, ma si potrà ballare solo da venerdì

15 Giugno 2020

Da oggi, lunedì 15 giugno, possono ripartire le manifestazioni fieristiche con qualifica locale e sagre, oltre a cerimonie ed eventi assimilabili.
Via libera anche all’attività di ballo, ma da venerdì 19 giugno e solo negli spazi esterni (ad esempio giardini, terrazzi, piste all’aperto).

Anche tutte queste attività devono ovviamente rispettare le linee guida regionali contro il rischio di contagio da Coronavirus, con una serie di misure organizzative di carattere generale per salvaguardare la salute di operatori e pubblico. Nell’organizzazione di cerimonie dovrà essere mantenuto l’elenco dei partecipanti per 14 giorni, i tavoli dovranno essere disposti in modo da assicurare il mantenimento di almeno un metro di separazione, privilegiando l’utilizzo degli spazi esterni. Gli ospiti dovranno indossare la mascherina negli ambienti interni (quando non seduti al tavolo) e negli ambienti esterni (qualora non sia possibile rispettare la distanza di almeno 1 metro). Il personale di servizio a contatto con il pubblico dovrà usare la mascherina ed igienizzare frequentemente le mani. La distanza di almeno un metro dovrà essere mantenuta anche da parte di eventuali musicisti. Le linee guida prevedono anche la possibilità di organizzare buffet, ma solo con somministrazione del cibo da parte di personale incaricato. Escluso dunque il self-service, tranne nel caso di prodotti confezionati in monodose. In ogni caso la distribuzione del cibo dovrà essere organizzata evitando il rischio assembramenti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà