Piacenza

Multe e punti “persi” in calo: oltre 2mila infrazioni in meno nel 2019

30 giugno 2020

Più disciplinati e ligi alle norme. Così risultano i piacentini al volante, in base ai dati comunicati dall’osservatorio regionale per la sicurezza stradale presieduto da Mauro Sorbi, riferendosi alle inosservanze accertate nei confronti dei possessori di patenti B, C e D. Nel 2019, gli automobilisti del nostro territorio hanno commesso oltre duemila infrazioni in meno rispetto all’anno precedente (da 12.087 a 10.064, per l’esattezza una diminuzione pari a 2.023 violazioni). Il calo vertiginoso si riflette anche sui punti “persi”, passati dai 43.988 decurtati nel 2018 ai 35.766 nel 2019 (8.222 in meno).

Entrando nel dettaglio, c’è però un indicatore in controtendenza: la spericolatezza alla guida. Il fenomeno del superamento del limite di velocità (articolo 142), infatti, risulta in crescita: nel 2019 le forze dell’ordine hanno rilevato 5.807 infrazioni e 17.593 punti decurtati, rispettivamente 5.700 e 17.295 nel 2018. Per i piacentini la seconda “trasgressione” stradale più frequente (ma comunque in riduzione) è il passaggio con semaforo rosso e l’inosservanza della segnaletica (articolo 146), pari nel 2019 a 1.716 infrazioni (-25 percento) e 6.518 punti decurtati (-24,4 percento).

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE