Regione Emilia Romagna

Nuovi bonus agli operatori sanitari, a Piacenza quasi 620mila euro per premiare il personale

8 luglio 2020

In arrivo 618.622 euro per “premiare” gli operatori sanitari dell’Asl di Piacenza. Sono questi i fondi destinati al nostro territorio dalla Regione, a fronte di uno stanziamento totale di dieci milioni di euro in Emilia Romagna per dare un riconoscimento economico a tutto il personale – anche quello tecnico e amministrativo – per l’impegno durante l’emergenza Coronavirus.

Dopo il primo riconoscimento erogato a maggio, la Giunta Bonaccini torna così a erogare un contributo straordinario ai lavoratori della sanità pubblica. “Insieme al personale più in prima linea come medici, infermieri e soccorritori, è stato tutto il sistema sanitario regionale che ha affrontato in maniera coesa l’allerta Covid, con sacrificio e disponibilità massima per difendere la salute di tutti gli emiliano-romagnoli – affermano il presidente della Regione Stefano Bonaccini e l’assessore Raffaele Donini -. Abbiamo ritenuto giusto e doveroso riconoscere un premio anche ai professionisti, ai tecnici e agli amministrativi che, ognuno per le proprie competenze, hanno permesso alla nostra sanità di affrontare nel migliore dei modi una crisi senza precedenti, mantenendo tuttora alta l’attenzione sul virus e gestendo la fase di ritorno all’erogazione delle prestazioni e dei servizi ordinari”.

Con questi fondi verranno remunerate tutte le prestazioni correlate alle particolari condizioni di lavoro dettate dall’emergenza Covid-19, e non solo quelle di lavoro straordinario. Inoltre, le risorse, che potranno derogare anche ai vincoli in materia di spesa per il personale – oltre che a quelli sulla consistenza dei fondi contrattuali -, potranno essere destinate anche ad altri fondi, in particolare quelli che finanziano la performance organizzativa e individuale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE