Leader impassibile e colleghi in lacrime durante l’arresto

24 Luglio 2020

L’appuntato Giuseppe Montella, considerato il leader del gruppo dei carabinieri finiti nell’inchiesta Odysseus, alla notizia dei capi d’imputazione che lo riguardavano avrebbe mantenuto un atteggiamento da “duro”, senza scomporsi minimamente. Non così gli altri suoi colleghi, alcuni sarebbero apparsi stupefatti, un paio sarebbero scoppiati in lacrime portandosi le mani agli occhi quasi non si rendessero conto di quello di cui erano accusati, ovvero degli atti che si presume possano aver commesso. Intanto oggi, 24 luglio, incominceranno gli interrogatori di garanzia. Tutti i legali da noi interpellati hanno preferito non rilasciare commenti.

I dettagli in edicola con Libertà

© Copyright 2021 Editoriale Libertà