Montella interrogato per tre ore. L’avvocato: “Ha pianto ed è provato. Massima collaborazione”

25 Luglio 2020

Al carcere delle Novate, l’appuntato Giuseppe Montella, considerato il regista degli illeciti che avvenivano alla caserma Levante sequestrata dalla magistratura, ha risposto alle domande del gip Luca Milani. L’interrogatorio è durato tre ore alla presenza dell’avvocato Emanuele Solari che all’uscita dal penitenziario ha dichiarato che da parte del suo assistito c’è stata “massima collaborazione”. In base a quanto riferito dall’avvocato, secondo l’appuntato non avrebbero alcun fondamento le feste con le escort in caserma e si è detto molto preoccupato per i minori che potrebbero ascoltare queste notizie. Solari ha riferito che Montella ha pianto ed è molto provato. “Sono fiducioso perchè credo nella giustizia” ha concluso il legale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà