I dati Inps

Sos reddito cittadinanza: a Piacenza 2.638 domande accolte e 1.677 respinte

22 agosto 2020

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza hanno superato in luglio quota 3 milioni in tutta Italia, con un aumento del 17% rispetto a gennaio. I dati sono diffusi dall’osservatorio Inps che analizza la portata della misura sulla popolazione italiana, confermando un significativo aumento del numero dei beneficiari rispetto a inizio anno. Riguardo al solo reddito di cittadinanza, sono 1,1 milioni i nuclei famigliari coinvolti per un totale di 2,9 milioni di abitanti raggiunti a fronte di un importo medio di 561,23 euro.

Peso specifico decisamente basso sul totale delle domande accolte a livello nazionale per la provincia di Piacenza, che conta in valori assoluti 2.638 domande accolte (per nuclei familiari che coinvolgono 4.400 persone) . Pari allo 0,2% a livello nazionale, a fronte di valori ben superiori di altri capoluoghi come Ferrara (4.457) e Rimini (4.140), che pur hanno un numero di abitanti in provincia poco superiore. Sempre a Piacenza, sono sotto esame altre 448 domande per il reddito di cittadinanza, mentre 1.677 richieste sono già state respinte per mancanza di requisiti. Decadute per scadenza dei termini, invece, altre 410 domande. L’importo mensile medio dei beneficiati è di 472,79 euro, a cui si aggiungono 368 percettori di pensione di cittadinanza, per un importo mensile di 235,40 euro.

La fascia media dei beneficiari è composta da nuclei famigliari di 4 componenti (175.580 in tutta Italia) a cui è spettato un importo medio di 665,97 euro. Che si alza fino a 690,84 euro mensili se in famiglia c’è un disabile. I percettori sono in larghissima misura, italiani: l’85,2 per cento dei totali, mentre stranieri cittadini Ue ed extracomunitari con permesso di soggiorno totalizzano rispettivamente il 4,8 e il 9,7%.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE