In via Colombo

La festa degenera, rissa e giovane accoltellato. Un arresto

30 agosto 2020

La polizia ha arrestato con l’accusa di tentato omicidio un giovane che potrebbe essere l’autore della coltellata che ha ferito gravemente un ragazzo in via Colombo, a Piacenza. Le indagini sono in corso, ma gli investigatori hanno iniziato a fare chiarezza su quanto sarebbe accaduto a cavallo della mazzanotte tra sabato e domenica. Stando a quanto ricostruito, al terzo piano di una palazzina del tratto finale di via Colombo era in corso una festa di giovani stranieri. A un certo punto, complice anche l’alto tasso alcolico di diversi partecipanti, è scoppiata una lite tra due gruppetti, poi proseguita anche in strada: calci e pugni tra i alcuni giovani, anche atti vandalici nei confronti di una vettura in sosta (parabrezza sfondato e portiere danneggiate). Al culmine della rissa, è partita una coltellata che ha gravemente ferito all’addome un ragazzo sudamericano. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime, i mezzi del 118 giunti sul posto lo hanno portato all’ospedale di Piacenza.
Sul posto sono giunte le forze dell’ordine in massa, anche per placare la tensione scoppiata tra i vari gruppi che si erano fronteggiati.
L’aggressore era stato visto fuggire a piedi, nella notte la polizia ha fermato un uomo che potrebbe essere l’autore della coltellata. La sua posizione è al vaglio, così come quella delle persone che hanno preso parte alla rissa e ai danneggiamenti.

NOTIZIA DELLE 00.30: GIOVANE ACCOLTELLATO IN VIA COLOMBO – Gravissimo fatto di sangue poco dopo la mezzanotte in via Colombo, in città, all’altezza della farmacia: un giovane è stato accoltellato alla pancia, è stato soccorso e portato in ospedale in condizioni gravissime.
stando a quanto hanno riferito alcuni testimoni in un altro giovane è stato visto fuggire a piedi. Sul posto oltre ai mezzi del 118 sono giunte 3 auto della polizia, 4 pattuglie di guardie giurate, una dei carabinieri e una della guardia di finanza.
Le forze dell’ordine hanno anche dovuto tenere a bada un gruppetto di ragazzi, probabilmente amici della vittima dell’aggressione, che avevano creato una certa tensione.

Le indagini sono affidate alla polizia, anche con l’ausilio della Scientifica. Una vettura che si trovava in corrispondenza dell’aggressione è stata trovata con il parabrezza sfondato.


 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE