Camperisti bloccati in Trebbia, sanzione da 100 euro: Il sindaco: “Pagare anche i soccorsi”

03 Settembre 2020

Cento euro di sanzione ai due camperisti, marito e moglie, che sabato 29 agosto avevano scelto di rischiare scendendo in Trebbia, mentre il fiume mangiava l’unica strada di accesso e loro finivano isolati nella piena a Marsaglia. Sono infatti stati sanzionati dalla polizia locale, perché lì il campeggio è vietato. Ma al sindaco Mauro Guarnieri non basta, perché nell’elenco delle ultime estati annovera tanti gitanti che per impreparazione o imprudenza hanno avuto bisogno di soccorso. E così il sindaco, anche vicepresidente dell’Unione montana alte valli Trebbia e Luretta, ora vuole dire “basta”.

“C’è da toccare il portafogli. Non possiamo permettere che la vita dei nostri soccorritori e volontari sia messa a rischio dalla leggerezza con cui qualcuno decide di andare al fiume o nei boschi in infradito, o peggio ancora decide di spingere l’acceleratore in moto sulla Statale 45, magari in centro paese. Chi si mette a rischio deve pagare i soccorsi”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà