Chiesa di San Cristoforo

Museo della poesia, sabato l’inaugurazione nel nome di Dante

3 settembre 2020

Sarà inaugurato sabato prossimo, 5 settembre, il nuovo Museo della poesia di Piacenza nell’ex chiesa di San Cristoforo in via Genocchi. “L’apertura – sottolinea il direttore Massimo Silvotti – coinciderà con l’inizio delle celebrazioni nazionali del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri”. Ecco perché, al centro del presbiterio di San Cristoforo, ci sarà una seggiola d’oro dal forte valore simbolico: “Qui, in senso metaforico, accoglieremo un ospite d’onore, cioè il “sommo poeta” Dante”, rivela Doriana Riva, responsabile della sezione poetica piacentina.

IL PROGRAMMA – L’inaugurazione partirà alle ore 11 con l’esibizione della musicista Elisabetta Garetti, primo violino di spalla al teatro di Genova, seguita dagli interventi delle autorità, dello staff del museo e dell’architetto Laura Silvotti, ideatrice del progetto d’arredo. Alle ore 11.50, il poeta e fondatore del Realismo terminale Guido Oldani condividerà con il pubblico una riflessione su Dante. Il secondo appuntamento della giornata, alle ore 15, verrà aperto dalla performer soprano Ana Spasic. Alle ore 16.30, invece, spazio al duo dei “Poeticanti” formato da Paolo Provasi e Roberta Turconi. L’ultima fase dell’inaugurazione, alle ore 18, sarà introdotta dall’attore e regista Gilberto Colla che leggerà una straziante lettera di Paul Cezanne.

UNA NOTTE AL MUSEO – D’ora in poi, il Museo della poesia di Piacenza potrebbe aprire le porte ai visitatori anche al calar del sole. “Perché no? Si potrà accedere – chiarisce Silvotti – pure in orario notturno, in questo splendido ambiente seicentesco”. Alla domenica le visite saranno gratuite, dalle ore 11 alle 18.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE